Yoga in Ospedale

Postato il Aggiornato il

di Alessandra Dechigi

Il 2 ottobre 2017 si è svolta la prima lezione di yoga presso il polo oncologico del regina Elena a Roma, dando il via alla settima edizione dell’iniziativa

Yoga in Ospedale”.
Gli insegnanti FIY  Floriana Amati, Gioia Croci, Barbara Damiani, Francesca Desideri, Porzia Maria Favale, Fabio Milioni e Massimo Olivieri si avvicenderanno nella conduzione delle lezioni del corso 2017- 2018 che saranno ogni lunedì alle 14,30, nella Sala Congressi dell’IFO Regina Elena.
Un nutrito gruppo di allievi, degenti e non dell’ospedale, si sono presentati al primo appuntamento di quest’anno, accompagnati da Lucia Migliaccio responsabile dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico e Daniela Renna, dell’  Ufficio Stampa dell’ IFO, con l’entusiasmo e la voglia di ritrovarsi ancora una volta tutti insieme per praticare yoga.
L’esperimento pilota, fortemente promosso dalla Direzione Generale in collaborazione con la Federazione Italiana Yoga, si inserisce nel quadro delle molteplici iniziative proposte dall’ Ospedale per sostenere il paziente nel suo percorso di cura.
Dall’ ormai lontano 1994 quando per la prima volta è stato inserito il cinema in ospedale, tanti passi sono stati fatti sul sentiero dell’etica ospedaliera mettendo al centro della cura la persona nella suatotalità e non solo la malattia da sconfiggere.
Ci auguriamo che quest’anno altri ospedali e centri di ricerca possano aprire le porte e la mente a
questa iniziativa “salutare”.

Alessandra Dechigi

Ottobre 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.